Fabio Bergamo - Scrittore etico

Benvenuti nel sito ufficiale dello scrittore etico Fabio Bergamo
Libro Messia Messia
Libro Eterìa Eterìa
Legge - saggio sulla legaità La Legge
Il Kerygma dell’arte
The Kerygma of Artistry

L'etica filosofica nel suo contributo alla sicurezza e alla tecnica
» “Guido con filosofia” 2010-2016
» News: Il LOGO di "Guido con filosofia"
» News: I Siti che ospitano il Logo di “Guido con Filosofia”
» News: La Minisospensione della patente- Proposta di Natale 2012
» News: Fabio Bergamo avverso la Corte di Cassazione
» News: Fenomenologia del pedone
» News: DAS - Delineatore di avvicinamento al semaforo
» News: L’Indice di Pericolosità Stradale
» News: Il Segnale stradale come sistema
» News: Lo Stop Avanzato
» News: La verità sul sorpasso a destra in autostrada
» News: Il Beneficio delle piccole riparazioni
» News: Monitoraggio sorpassi intersecanti - Mod. art. 148 del CdS
» News: Indicatore di Tenuta del Margine Destro
» News: Privia Stop con Video
» News: Fiori, un nuovo segnale tra quelli utili per la guida
» News: La pena va inflitta in ragione della gravità del reato
» News: Segnali stradali sui bicchieri delle bibite

Apprezzamenti della Chiesa cattolica
» News: Apprezzamenti da Vescovi e Cardinali

Case Editrici
» News: Editrice La Strada
» News: Case Editrici ed educazione stradale in Italia

Partecipazione a Eventi e Manifestazioni
» News: Partecipazione al Convegno "Federcarrozzieri - Oxigen"
» News: Partecipazione al Primo Forum Nazionale CONFARCA
» News: partecipazione alla manifestazione “Strade da amare”
» News: partecipazione al convegno "Metti al Sicuro la Testa" - associaz. Amici di Sabatino
» Partecipazione alla Strasicura di Lodi

Riviste e Interviste
» News: Rassegna stampa: "Uno scrittore per salvare la vita"
» News: Padre Fiorenzo intervista Fabio Bergamo
» News: Le Strade / Assosegnaletica, Asaps e MondoAuto ACI
» Rivista Folio del CNPI - PRIVIA STOP

Riviste Religiose
» News: Agire - giornale della Diocesi di Salerno

Altre Proposte
» News: Informativa ai politici di turno
» Proposta Indagine Statistica ACI ISTAT
» News: Andamento delle rotatorie
» Primi interventi in scuole e autoscuole
» Riforma RC Auto Bonus-Malus
» ANAS - UNESCO adeguamento SS163 Costiera Amalfitana
» Distanza di sicurezza nella sosta

Musei dell’Automobile
» Musei e Fiere dell’Automobile in Italia

Iniziative per la sicurezza stradale
» Marciapiedi e illuminazione sulla SS 163 Costiera Amalfitana

Inserzioni e presentazioni
» Giornali e riviste
» Presentazioni televisive
» Egointervista

Attestati, Diplomi, Trofei
» Diploma artistico
» Attestato di guida sicura
» Patenti superiori con gruppo sanguigno
» Attestati convegni AIFVS
» Locandina "In Memory"

Progetti di scrittura
» Lavori di prossima esecuzione

Scritti liberi
» L’Epos del Risorgimento italiano

Altri libri di educazione stradale
» Guidare Oggi di V. Di Michele

Anteprime
» Titolo e prima di copertina
» Anticipazione del contenuto

Beneficenza e offerte
» Solidarietà economica

Familiari illustri
» Mons. Giuseppe Bergamo
» Signora Anna Gaeta

Incontri importanti
» Arcivescovo di Salerno
» Don Nello Senatore
» Dott.ssa Cassaniti
» Vera Ambra

Incontri con celebri artisti
» a breve on line

Lavori artistici di Alfonso Bergamo papà dello scrittore
» a breve on line

Foto
» Etiche
» Personali
» Varie

Gusti e preferenze
» Gusti e preferenze

Fatti indecenti
» News: L’Eccelso castigo: la Pena capitale
» News: Il macabro sorpassa il trragico e vince
» Crollo scuola elementare Jovine: il fatto non sussiste
» La metropolitana assassina e i suoi gestori
» Pastificio Pezzullo: scandalo amianto
» Salerno, Via dei Principati: un omicidio politicamente annunciato

Siti consigliati
» Siti web amici
» Siti web utili
» Siti web per le donne
» Siti web per bambini e ragazzi
» Siti web particolari o di servizio
» Siti web per la cultura

Poesie
» L’Abbraccio Materno della Legge
» Lacrime d'inchiostro
» Sangue innocente
» Fiori di Stelle
» Amorosi occhi
» Inno a Salvatore Giuliano
» Sei come un Fiore

Preghiere
» Preghiera alla Madonna della Strada

Aforismi
» A breve online

Curiosità
» a breve on line

Novità
» attivazione del Fan Club

Gadget
» Cappellini - a breve on line
» Penne - a breve on line

Sponsor per la scrittura etica
» Autosaloni
» Prodotti e servizi utili per le Auto
» Strutture turistiche

Interagisci

info@fabiobergamo.it
» BIOGRAFIA

   

Mons. Giuseppe Bergamo (Eboli 1903 - 1980)

biografia redatta da Fabio Bergamo

provaNasce ad Eboli il 3 febbraio 1903 da Alfonso Bergamo e Rosa Di Candia.
Nel 1924 è studente al primo corso di Teologia presso il Seminario Arcivescovile e chiede di essere ammesso alla Sacra Tonsura ossia agli ordini di Ostiariato e di Accolitato ascendendo, nel corso del terzo anno degli studi, al Suddiaconato presso il Seminario Regionale di Posillipo in Napoli.
Laureatosi il 6 luglio 1927, in Teologia Dogmatica, presso il Pontificio Seminario Romano Maggiore in Roma, è promosso Diacono e consacrato Sacerdote il 16 aprile 1927 da Mons. Carlo Gregorio Maria Grasso, Arcivescovo di Salerno.
Regge dal 1927 al 1929 la Chiesa di S. Lucia nel territorio rurale del comune di Battipaglia che all’epoca era una frazione di Eboli.
Dal 1927 al 1931 presiede l’Archivio della Curia Arcivescovile, che in tale periodo viene trasferito presso i locali messi a disposizione da S.E. l’Arcivescovo Nicola Monterisi per il quale Mons. Bergamo è Segretario ad Interim dal 1927 al 1931; a cavallo di quel periodo è anche Convisitatore della S.Visita in Diocesi e nominato Prefetto del Seminario Arcivescovile.
Da Direttore responsabile dell’Archivio della Curia redige in data 26 luglio 1930 il verbale di ritrovamento del corpo di San Berniero, compatrono di Eboli insieme a San Vito, avvenuto per i lavori svolti successivamente al crollo del tetto della Basilica di San Pietro alli Marmi di Eboli, verificatosi il 26 dicembre del 1928.  
Dal 1931 è anche insegnante di Religione nelle scuole pubbliche.
In collaborazione con il Cav. Manna, Commissario Prefettizio del Comune di Eboli, si occupa delle procedure burocratiche e amministrative relativamente alla donazione dell’ex Convento di Santa Maria delle Grazie che l’Amministrazione effettua in favore delle Figlie di Cristo Re; le suore ne entrano in possesso l’8 maggio del 1932 rimanendo in esso fino alla sua distruzione causata dai bombardamenti del Secondo Conflitto Mondiale. 
Nel 1939 è nominato Canonico della Collegiata di Santa Maria della Pietà di Eboli.
Il 6 febbraio 1942 consegue la Laurea in Diritto Canonico presso l’Ateneo dell’Arcidiocesi di Napoli ed il 27 novembre del medesimo anno, quella in Lettere presso l’Università di Napoli Federico II.
Dal 1932 al 1948 è Economo Coadiutore e Arciprete Curato presso la Ricettizia di S. Tecla in Montecorvino Pugliano (SA) ove restaura l’omonima Chiesa Parrocchiale e costruisce a sue spese, una casa canonica; sempre a Montecorvino Pugliano restaura la Chiesa Succursale di S. Antonio della Misericordia migliorando altresì la rendita del terreno ad essa annesso con la coltivazione di una nuova piantagione di mele acquistando personalmente le 800 piante necessarie a valorizzare il terreno.
Per due volte ossia dal 18 febbraio 1933 al 31 ottobre del 1933 e dal 20 gennaio 1936 al 30 settembre 1945 è Economo Curato del Beneficio Parrocchiale di S. Michele Arcangelo in Condolizzoli di Montecorvino Pugliano.
Dal 1948 è Parroco della Chiesa del SS. Crocefisso di Salerno, chiesa in stile romanico e patronale della Marchesa Pennese, che nella parete dell’abside riporta un mosaico da Lui voluto ed affidato alla elaborazione, nel 1961, dei maestri mosaicisti di Ravenna (l’opera artistica che rappresenta la Crocifissione di Gesù ripropone l’analogo affresco presente, e ben conservato, nella cripta realizzato intorno al 1150).
Dallo stesso anno è Canonico Diacono della Cattedrale di Salerno e per molti anni, da esperto conoscitore dell’Arte Religiosa e per volontà di S.E.Rev. Mons. Demetrio Moscato (1888-1968) Arcivescovo di Salerno dal 1945 al 1968, è a capo dell’Ufficio Tecnico della Curia di Salerno, da lui stesso costituito nel 1948, occupandosi della gestione dei lavori di restaurazione e ricostruzione di oltre duecento edifici sacri tra Chiese, Canoniche, Complessi Parrocchiali, Conventi e Monumenti della Diocesi, danneggiati o completamente distrutti dai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale, dalle alluvioni e gli eventi sismici che hanno interessato nel corso degli anni il territorio di Salerno e della Provincia, oltre a fare erigere di sana pianta sette nuove Chiese ed il Monumento dedicato alla Immacolata ed a San Matteo, eretto in Piazza della Concordia a Salerno in occasione del Centenario della proclamazione del Dogma dell’Immacolata Concezione e del Millenario della Traslazione delle spoglie del Santo Patrono, per volontà dell’Arcivescovo Mons. Moscato il quale gli affida l’incarico di individuare l’artista che realizzerà l’opera, (la scelta del Monsignore ricadrà sul toscano Antonio Berti, noto per molte opere scultoree eseguite in Italia e nel mondo) e di selezionare alcuni particolari della stessa come la scultura della Madonna da installare all’apice della colonna del Monumento che viene inaugurato il 17 febbraio del 1963 alla presenza delle Autorità Laiche ed Ecclesiastiche della città e della popolazione.
Già insignito dei titoli di “Prelato Domestico” nel 1961 e di “Protonotario Apostolico in Instar” nel 1966 dalla Santa Sede, titolo che lo innalza a “Reverendo Monsignore”, per tale ruolo, svolto con straordinaria solerzia, la Pontificia Commissione Centrale per l’Arte Sacra in Italia della Santa Sede gli conferisce, nel 1972, il Diploma di Benemerenza di Cultore dell’Arte Sacra.
È ancora per tre anni incaricato Difensore del Vincolo del Tribunale Ecclesiastico Regionale e Componente del Consiglio di Amministrazione Diocesano.
Nel 1973 lascia l’Ufficio Tecnico Diocesano e la Parrocchia del SS. Crocefisso per trascorrere gli anni della sua vita accanto ai familiari continuando la sua attività sacerdotale nella città natale, dove nel 1977 celebra i Cinquant’anni di sacerdozio, morendo il 25 settembre 1980 all’età di settantasette anni.
Le esequie avvenute lo stesso giorno, nella Chiesa di Santa Maria della Pietà di Eboli, quest’ultima gremita di fedeli intervenuti a porgere l’estremo saluto al Monsignore, sono celebrate dall’Arcivescovo di Salerno Mons. Gaetano Pollio.
Due strade centrali, una ad Eboli e una nella città di Salerno stanno per essere dedicate al ricordo di Mons. Giuseppe Bergamo.


Opere letterarie:

- Chiese e Monasteri di Eboli tra il 1000 ed il 1300, pubblicata nel 1946;
- Inaugurazione dei restauri della Basilica inferiore del Duomo di Salerno, relazione Tecnica di Mons. Bergamo, pubblicata nel 1969;
- Il Palazzo Arcivescovile di Salerno, cenni storici ed esame clinico dei reperti, pubblicata nel 1971;
- Il Duomo di Salerno, pubblicata nel 1972;
- Ricostruzioni delle Chiese della Città di Salerno e del suo Comune, pubblicata nel 1973;
- Chiese restaurate e nuovi complessi parrocchiali nell’Archidiocesi di Salerno, pubblicata nel 1974;
- Riepilogo delle concessioni e dei lavori nell’Archidiocesi di Salerno, pubblicata nel 1977;
- Parrocchia del SS. Crocefisso nella Chiesa di Santa Maria della Pietà in Salerno, pubblicata nel 1977.

Le notizie biografiche relative alla vita ed alle opere di Mons. Giuseppe Bergamo sono state raccolte ed elaborate dallo Scrittore Etico Fabio Bergamo (www.fabiobergamo.it) nel mese di agosto dell’anno 2009, attingendo anche alle informazioni e ai documenti cartacei fornitigli dai primi nipoti del Monsignore: Alfonso Bergamo ed il Prof. Mario Bergamo.
Molte altre notizie, atte a testimoniare la sua concreta e fattiva fede in Gesù Cristo e nella Chiesa, rimangono nella memoria di chi lo ha conosciuto e stimato e di chi ha ricevuto da Lui, direttamente o indirettamente, in virtù del suo impegno e della sua generosità, del bene totalmente disinteressato.

Fabio Bergamo